VieSelvagge
VieSelvagge

ASSEMBRAMENTI CAPRINI ALL'ALPE ORO

Una giornata instabile tra i sentieri solitari della Valmalenco

AlpeOroValmalenco SMALLCosa ci si può aspettare da una fine quarantena con giornate splendide? fine settimana all'insegna dell'instabilità all'infinito.

Ebbene si torna a camminare in montagna e si torna a combattere con il meteo! ma noi non ci scoraggiamo, anzi cerchiamo di apprezzare quello che si trova e in questa giornata abbiamo trovato: un bel gruppetto, tanta fioritura, tante capre, qualche cima da ammirare e tanta solitudine.

Direi che gli ingredienti abbondano e anche se il cielo era grigio e i musi bigi perchè le giornate grigie mettono sempre quel tono malinconico, ma noi senza piangerci addosso siamo nella bella Chiareggio con qualche timida occhiata di sole che durerà poco.

Il giro prevede un anello carino e panoramico con una salita a degli alpeggi sperduti per il pranzo, così carichi di buone speranze ci mettiamo in pista nel bel bosco.

bosco chiareggio

La salita è dolce e in altri tratti tira un pochino ma tra un boccheggio e l'altro siamo nella splendida piana sotto l'Alpe Fora, tra fioriture e un pizzico di panorama

Piano Alpe Fora

Intanto il cielo a volte tende a schiarire altre volte tende a scurire, meglio fare la pausa lunga verso la fine così se c'è da scappare via dalla pioggia si fa in fretta.

Alpe Fora

Sopra l'Alpe Fora intravediamo un folto gruppo di capre che non appena ci vedono partono alla carica. Un concerto di campanacci ci viene velocemente incontro. Il primo pensiero è quello di una ribellione contro i bipedi lombardi untori e portatori di malattie, ma sappiamo benissimo che le capre sono molto curiose e così in pochi secondi ci troviamo accerchiate dalle simpatiche amiche.

Capre

Un vero e proprio assembramento, qui abbiamo violato la legge, le escursioni si possono fare con massimo 15 partecipanti, ma qui siamo un po' di più ora! che fare?

Gruppo e capre

Parlo con il capogruppo il Sig. Capra ma niente da fare vogliono aggregarsi a noi. Gli spiego che non è possibile siamo in troppi! Ma nulla il capo non vuole sentire, fa orecchie da capra! Allora uso la tecnica sviluppata in anni di esperienza caprina: "l'urlo disumano con corsa" tecnica imparata da un orco himalayano! La mia trasformazione in orco funziona e le capre finalmente abbandonano il nostro sentiero tagliando per gli alti prati osservandoci a distanza... chissà cosa avranno pensato!

Traversa che ti traverso, percorriamo il lungo traverso! il panorama è bellissimo peccato che le nubi e il grigiore non ci fanno vivere il bianco dei ghiacciai, l'azzurro del cielo e la vivacità delle praterie alpine. Ma ci accontentiamo e in men che non si dica siamo all'Alpe Oro, volevo salire a degli alpeggi solitari in quota ma visto il meteo poco raccomandabile meglio fermarsi all'Alpe Ora dove ci sistemiamo per il nostro lauto pranzo

AlpeOroValmalenco 9717

Manco a dirlo, il vento si alza, le capre diventano un lontano ricordo e il cielo si arrabbia un pochino. Mah forse il pisolo nel bel prato dell'alpeggio lo faremo a casa distesi sul tappeto! Meglio scendere così evitiamo di prenderci una lavata.

Preciso come un orologio svizzero non appena varchiamo la soglia del piccolo bar inzia a piovere.... la solita fortuna sfacciata!

Grazie a tutti per aver partecipato, la prossima volta cerco di prenotare il sole!

foto gruppo

GUARDA IL FOTOALBUM COMPLETO SU GOOGLE FOTO

  Le Vie Selvagge di Davide Adamo
  Via Monte Rosa 40
20081 ABBIATEGRASSO (MI)

 Tel.: +39 347 38 63 474
 Email: info@levieselvagge.it

SEGUICI SUI SOCIAL

InstagramFacebookYoutubeTripadvisor

Escursionisti in linea

Abbiamo 38 ospiti e nessun utente online