VieSelvagge
VieSelvagge
Rothwald

Tra baite, traccia da battere e discese divertenti

Quanta neve è scesa? Eh dipende dove si va, sicuramente ci sono luoghi dove ne è venuta giù tanta e di recente. Uno di questi è proprio il Sempione!

Partiamo da Milano con un bel clima freddino ma non troppo e raggiungiamo un Passo del Sempione che segna un bel -10°! Dopo aver dribblato qualche svizzero al parcheggio riusciamo a prepararci per la nostra giornata di ciaspole. Oggi Rothwald pare essere presa d'assalto e la maggior parte dei scialpinisti puntano alla vicina cima dell'Hohture. Noi invece puntiamo a fare un giro ad anello più tranquillo ma che ci riserverà una piccola fatica in più causa abbondante neve e tracce poco consistenti per reggere il peso di noi ciaspari.

Così ci si incammina lungo la strada battuta, dove il sottoscritto passa per un luogo che non si capisce se è interdetto al passaggio o meno vista la presenza di una rete, ma a terra ci sono tracce di sci e ciaspole quindi vuol dire che si passa. Poi scopriamo che la rete era per delimitare il raggio di azione del cannone sparaneve dove ci prendiamo una bella nevicata.... finta! Ma poi a che serve sparare la neve se ne è scesa abbondante? Mah, questi sono i misteri della modernità!

Intanto abbiamo un panorama glacialmente maestoso

21 12 Rothwald 7920

Intanto il gruppo inizia a scaldarsi e appena raggiungiamo il sole, faccio un piccolo spiegone di introduzione: dove siamo, chi siamo, cosa facciamo, dove andremo... forse!

Saliamo lungo un bella traccia, tutto bene e tranquillo ma arrivati a un bel punto la pista battuta termina e per andare dove volevo andare c'è una esile traccia di sci! Verifico il percorso alternativo ma l'incognita di trovare anche quello non tracciato mi fa optare per l'esile traccia di sci, tanto ci sto io davanti a battere. Ebbene la neve oggi è morbidissima talmente morbida che non basta nemmeno un esercito per batterla senza sforzo. Per fortuna il tratto da risalire è breve e con le dovute pause si riesce a progredire. Però abbiamo una giornata così

21 12 Rothwald 7927

Possiamo tranquillamente ridurre il passo e prenderci qualche pausa in più.

Raggiungiamo così l'ultimo strappo, il più rognoso ma sono solo 20 m di neve sfondosa che con qualche aiuto da casa riusciamo a superare portandoci in zona paganini dove si riesce a camminare meglio e soprattutto con un sole così cosa si può chiedere di più?

21 12 Rothwald 7936

Valuto la situazione, l'anello previsto diventa troppo impegnativo con le condizioni attuali, l'escursione doveva essere comunque facile e qui abbiamo già dato più del dovuto vista l'abbondanza della neve. Quindi dopo una perlustrazione costata al sottoscritto un bel esercizio di gambe, tanto è tutto allenamento, decido per una bella pausa in posizione dominante e panoramica e poi una discesa a rotta di collo verso tracce ben marcate.

Giornata super, qualche nube all'orizzonte ma noi sempre al sole e spaparanzati sulla neve ci gustiamo il frugal pranzo dell'escursionista. Tra chiacchiere di diete e sport l'orologio fa tic tac e l'impronunciabile cima del Bietschorn ci allieta la vista ma è ora di scendere. La domanda è quanti poggeranno il legger fondoschiena sulla immacolata neve?

Beh la media è stata buona e quasi tutti sono stati in equilibrio

21 12 Rothwald 7939

Così toccando tracce più comode ci gustiamo il panorama

21 12 Rothwald 7953

Prima di entrare nel fitto bosco innevato

21 12 Rothwald 7957

Grazie a tutti per aver partecipato e complimenti per la mini ravanata su neve freschissima che ha fatto sudare persino i calzini, ma alla fine ci è piaciuta tanto!

21 12 Rothwald 7938

GUARDA IL FOTOALBUM COMPLETO SU GOOGLE FOTO

  Le Vie Selvagge di Davide Adamo
  Via Monte Rosa 40
20081 ABBIATEGRASSO (MI)

 Tel.: +39 347 38 63 474
 Email: info@levieselvagge.it

SEGUICI SUI SOCIAL

InstagramFacebookYoutubeTripadvisor

Escursionisti in linea

Abbiamo 38 ospiti e nessun utente online