VieSelvagge
VieSelvagge
escursione al lago di ritom da milano

Tranquilla escursione sui verdi pascoli dei laghi di Ritom

Una escursione facile facile ogni tanto ci vuole. Un trekking che da Milano ci porta nella vicina Svizzera è quello che cerchiamo per una domenica di bel tempo nel pieno del periodo di fioriture!

Oggi abbiamo un bel gruppetto vario e simpatico!

La logistica della svizzera la dobbiamo un po' rivedere troppi ritrovi e soste ravvicinate fanno perdere tempo, se poi ci aggiungi che il polizziotto Huber ferma un nostro gitante intimando sanzioni a due zeri per un bollino mal messo di tempo ne perdiamo!

In compenso il viaggio è breve e appunto in breve nonostante le velocità da colpo di sonno delle autostrade elvetiche siamo già in quel del parcheggio del Ritom precisi come degli orologi svizzeri.

Ci ritroviamo con altre due persone e il gruppo è pronto alla camminata. Oggi il sottoscritto elargisce spiegoni naturalistici a tutto spiano, tra la storia delle dighe, l'acqua, la neve, i ghiacci, i fiori e la capanna dello zio tom!

Ci mettiamo in cammino e oggi il passo è decisamente rilassato ma con tanta bellezza cosa vuoi fare camminare a testa bassa? direi di no!

lago ritom

Raggiungiamo il Lago Tom, con annesso alpeggio che è stato battezzato l'Alpe dello Zio Tom, chissà quanti hanno fatto questa pietosa battuta, ma il mio umorismo è molto inglese anche se dell'inglese proprio non ne sono nemmeno un lontano parente!

Il gruppo è bello brillante e simpatico, si chiacchiera si fanno foto, si ride si sdrammatizza il bollino... ma non finisce quì!

Ci facciamo anche una piccola "cimetta" che ci da la possibilità di ammirare i laghi dall'alto e così decido per un bel taglio netto fuori sentiero passando per le splendide praterie fiorite.... attenzione non calpestare "alle aiuole"! così saliti in cima i vari click clack, scatta, fai la foto ecc... Oggi con gli assistenti vocali scatti foto senza scattare!

Ci rimettiamo in marcia e raggiungiamo il lago cadagno e di qui dopo altri click clack, che fiore è questo, che fiore è quello, ma se magna?

Arriviamo alla capanna Cadagno decisamente affollata di gente con le gambe sotto il tavolo fischiettando trallallà.

Noi ci mettiamo in un angolino sul prato a consumare i nostri panini, gallette, barrette ecc.... Poi da buoni italiani andiamo a bere un caffè! Avviso che il caffè in Svizzera costa parecchio ma abbiamo il rifugio a portata di piede perchè non concederci il lusso! Tre caffè grazie, cosa costano? "tre franchi l'uno" "azz" Va beh facciamo una colletta! Poi ci dimentichiamo altri due caffè e qui parte la quotazione al ribasso e al rialzo. Da tre franchi diventano due euro per poi diventare 4 franchi, evidentemente qui il caffè varia di prezzo visto il conflitto in Ucraina!!

Dopo la sconcertante pausa caffè, ci rimettiamo in marcia ed è subito meraviglia

Percorriamo il vallone e ad una certa taglio per una deviazione sempre senza sentiero per raggiungere il versante opposto per andare a prendere il sentiero di rientro che ci porta in uno splendido lariceto tra mirtilli, rododentri e fioriture di botton d'oro. Una meraviglia assoluta!

Ora aumento il passo altrimenti facciamo tardi e in breve raggiungiamo le nostre auto dove troviamo un piccolo ristoro dove prenderci una birra e salutarci prima del rientro a Milano per fortuna senza traffico a parte una piccola sosta per far passare una mandria di vacche di ritorno dal pascolo!

Grazie a tutti per aver partecipato, un bel gruppo simpatico e allegro.

GUARDA IL FOTOALBUM COMPLETO SU GOOGLE FOTO

  Le Vie Selvagge di Davide Adamo
  Via Monte Rosa 40
20081 ABBIATEGRASSO (MI)

 Tel.: +39 347 38 63 474
 Email: info@levieselvagge.it

SEGUICI SUI SOCIAL

InstagramFacebookYoutubeTripadvisor

Escursionisti in linea

Abbiamo 194 ospiti e nessun utente online