VieSelvagge
VieSelvagge
Escursione gargassa liguria

Un piacevole e interessante anello tra rocce e fioriture

Questa domenica siamo andati a fare una bella escursione tra Liguria e Piemonte nel Parco del Beigua alla scoperta di un interessante Canyon tra rocce e fioriture. Il meteo è stato dalla nostra parte regalandoci una giornata splendida, mai calda che ci ha permesso di camminare piacevolmente tra roccette e una bella foresta di pini.

Mi ritrovo con il gruppo in quel di Rossiglione e dopo la consueta colazione del campione ci portiamo alla partenza del sentiero.

Un breve spiegone inziale su chi siamo, dove andiamo, cosa facciamo, un fiorino... ci mettiamo in marcia e la meraviglia si palesa subito

23 03 Gargassa 4509 600JPG

Il percorso nella prima parte presenta qualche tratto attrezzato ma senza esposizione, le catenelle servono solo a non scivolare e qualche divertente passaggio roccioso ci fa apprezzare la roccia ofiolitica... un po scivolosa ma bel salda

23 03 Gargassa 4496 600JPG

Poi qualche catenella per rendere piccante la giornata

23 03 Gargassa 4499 600JPG

Il luogo è molto suggestivo e meritano tutte le pause contemplative, poi abbiamo il cambio di roccia e passiamo dalle ofioliti ai conglomerati, è incredibile come cambia il paesaggio e al vegetazione assieme alla roccia e notare questo ci rende consapevoli che la natura è equilibrio, coesistenza e mutualismo. Ora abbiamo anche un paio di guadi che il sottoscritto li mette "in sicurezza" offrendosi come "sentiero attrezzato umano". Ringrazio un escursionista per la foto

IMG 20230416 WA0002 600JPG

Così tra chiacchiere, spiegoni, risate e discorsi semi-seri ci ritroviamo in una bella area pianeggiante verde, anche qui qualche chicca culturale ed etnografica del luogo e poi ci rimettiamo in marcia per salire ai piani alti delle rocche, calpestando queste strane rocce cementate!

Anche qui una piccola leggenda e siamo in alto per affrontare l'ultimo tratto "tecnico" della giornata

23 03 Gargassa 4528 600JPG

Ora visto che l'anello è molto breve dopo una discesa ci rimettiamo a salire lungo un bel sentiero tranquillo immerso nella pineta fino a raggiungere un alto crinale che ci da una visione di insieme del canyon che ci appare ora meno austero, ma la pineta e l'ambiente ci riporta a foreste esotiche californiane. Un bel quadretto.

Il sottoscritto estrae dallo zaino magico un salame artigianale di prima qualità che devo dire è veramente buono e quindi banchettiamo al sole e in mezzo a questa meraviglia. Lontano all'orizzone si intravedono le Alpi .

Visto che poco sopra c'è un bel crinale che ci da la speranza di vedere il mare, decido si salire ulteriormente a schiena scarica lasciando giù gli zaini. Il mare non si riusciva a vedere perchè occorreva raggiungere una ulteriore cima ma la vista spaziava dal Bernina alle Marittime, peccato per le velature che insistevano sulla zona alpina.

Così dopo quattro salti in cima

23 03 Gargassa 4564 600JPG

Scendiamo a valle, per il consueto terzo tempo prima di rientrare a casa. Anche questa domenica poco traffico e siamo a Milano alle 18.00 in tempo per l'aperitivo!

Grazie a tutti per aver partecipato e complimenti per la vostra allegria e simpatia, alla prossima avventura!

23 03 Gargassa 4534 600JPG

GUARDA IL FOTOALBUM COMPLETO SU GOOGLE FOTO

  Le Vie Selvagge di Davide Adamo
  Via Monte Rosa 40
20081 ABBIATEGRASSO (MI)

 Tel.: +39 347 38 63 474
 Email: info@levieselvagge.it

SEGUICI SUI SOCIAL

InstagramFacebookYoutubeTripadvisor

Escursionisti in linea

Abbiamo 139 ospiti e nessun utente online