VieSelvagge
VieSelvagge
Escursione ad anello in Valle di Saint Barthelemy

Due giorni nella splendida Valle di Saint Barthélemy

In questa pazza, fredda e piovosa estate abbiamo la conferma di un giorno bellissimo e uno instabile e nuvoloso. Questo non ci rovina i piani del nostro trekking in Valle di Saint Brthélemy in Valle d'Aosta. Difatti basta invertire il giro ad anello e il gioco è fatto.

Con un piccolo gruppetto sfuggito dalle morse del lavoro e dagli impegni familiari eccoci di Venerdì nella splendida Vallée in una altrettanto splendida giornata di sole. Ci fermiamo per una buona colazione e per una veloce spesa per la nostra cena in autogestione in quel di Nus all'imbocco della valle. Poi si sale e parcheggiamo in alta valle e con i nostri zaini carichi... quello del sottoscritto in particolare... iniziamo la nostra camminata sotto un cielo azzurro e una temperatura perfetta... fosse così tutta l'estate ci farei la firma!

Visto che il giorno successivo è previsto brutto tempo soprattutto dal primo pomeriggio, decido di fare il nostro giro ad anello al contrario il che rende tutto un pizzico piùà dislivelloso, circa 300 m in più. Però oggi abbiamo a disposizione una giornata bella e tersa e non abbiamo nessuna fretta, quindi possiamo prenderci le opportune pause e camminare con un passo tranquillo.

iniziamo subito la salita tra splendidi alpeggi per poi iniziare la salita più decisa verso il primo colle della giornata, quello che ci porterà nel mondo selvaggio della conca del Cuney. Da qui il segnale telefonico sparisce e siamo completamente immersi nella natura selvaggia dell'alta quota. Dal colle ci sono due strade: la più facile ma lunga e con una discesa e risalita e una più diretta e senza perdere quota ma con un sentiero attrezzato. La mia decisione pende per quello più diretto per la felecità di qualcuno e il timore di qualcun'altro... ma quando ci sono le catene tutto è più facile, basta stare vicino alla guida e seguirne i consigli. Così passo dopo passo siamo alla fine del tratto attrezzato e in breve al piccolo ma grazioso Rifugio Cuney, un rifugio come una volta: semplice e genuino.

Qui pranziamo e ci concediamo una bella pausa al sole. Le nubi iniziano lentamente a formarsi e nel fondovalle e in lontananza verso la pianura l'umidità avanza. Segno che dalla notte ci troveremo nella nebbia!

Intanto ci godiamo questa giornata che sarà assolata fino alla fine e aprofittiamo per farci la tintarella estiva dell'escursionista.

Riprendiamo il cammino perchè il percorso è ancora lungo e soprattutto con qualche tratto innevato. Scendiamo nel pianoro sottostante, superiamo un nevaio ed entriamo nel mondo selvaggio e solitario di questo splendido vallone. Iniziamo con il lungo traverso dove troveremo 4 nevai in corrispondenza dei ripidi canaloni da valanga. Qui troviamo ancora neve e anche se ben tracciata dal passaggio di altri escursionisti la pendenza dei traversi è importante. Una caduta può risultare fatale! Quindi ci armiamo di ramponi e superiamo i tratti con prudenza e calma. Riusciamo anche a scattarci qualche foto ovviamente una volta che siamo in sicurezza. Finiti i nevai ci aspetta la risalita al secondo colle il più alto che ci porta a quasi 2800 m dal quale la vista spazia dal Gran Paradiso, al Monte Rosa e alla elegante Dent Blanche. Siamo tra il Monte Rosa e il Grand Combin nascosto dalle montagne che abbiamo di fronte.

Ci prendiamo una pausa per godere del panorama e scendiamo verso il bivacco. Lungo il percorso un branco di stambecchi ci impone l'osservazione e dopo qualche foto che con il cellulare risultano poco nitide a causa della distanza, scendiamo al bivacco.

Qui troviamo solo una coppia di olandesi intenti a fare trekking, per loro è l'ultimo giorno di vacanza. Una volta raggiunto il bivacco anche le nubi iniziano a risalire e addensarsi, fine della giornata e fine dei panorami, ma oggi abbiamo decisamente fatto il pieno.

Il sottoscritto dopo la consueta igiene personale nel torrente... quanto è bello lavarsi nei torrenti... si mette al lavoro per la cena. Pulizia piatti e pentole che useremo, faccio bollire l'acqua che useremo il giorno successivo visto che la fontana non funziona. Nel frattempo abbiamo il custode del bivacco: il signor Stambecco che ci controlla a distanza e ogni tanto ci gironzola intorno.

Così preparo la cena: Aperitivo con patatine e formaggini, pasta al pomodoro, mocetta, fontina, frutta.... il dolce lo saltiamo! Poi quattro chiacchiere a lume di candela, qui niente telefoni e quindi si parla di più, poi nanna. Sarà una notte riposante.

Il risveglio è nuvoloso, ma con ancora qualche spazio sopra di quasi sereno. Mi affaccio dalla finestra è il signor stambecco è sulla collinetta di fronte al bivacco che ci osserva da lontano, lo saluto e preparo la colazione.

Visto che abbiamo tempo e ancora un pizzico di visibilità, decido di salire verso il colle fin dove inizia la neve per osservare il vallone dall'alto. Saliamo di circa 150 metri e la neve diventa quasi continua fino al passo. Scattiamo qualche foto e scendiamo verso il fondovalledove raggiungiamo dopo un paio d'ore il confortevole "rifugio" Magià. Lo metto tra virgolette perchè è più un alberghetto che un rifugio. Le torte buonissime e anche i piatti sembrano essere ottimi. Noi ci accontentiamo del dolce! Nel frattempo la pioggia arriva come da previsione. Fortunatamente dura una decina di minuti e poi ci lascerà proseguire fino alla macchina senza bagnarci più di tanto con solo un paio di occasioni di pioviggine.

Finiamo il nostro giro, felici, ora scendiamo a valle per una full immersion in stile favela brasiliana in un bar di fondovalle.

Grazie a tutti e complimenti, anche questo fine settimana un mini trekking e una bivaccata ben riusciti.

QUALCHE FOTO DEL TREKKING

Alla partenza è già meraviglioso

IMG 20240705 215706 960

Il primo colle con vista Monte Rosa

IMG 20240705 222437 960

Il tratto attrezzato

IMG 20240707 WA0003 960

Il Rifugio Cuney

IMG 20240706 070546 960

Un traverso innevato

IMG 20240706 154646 960

Dall'ultimo colle le nubi

IMG 20240706 155939 960

Bivacco nella nebbia

IMG 20240706 160804 960

Il custode del bivacco

IMG 20240706 160720 960

GUARDA IL FOTOALBUM COMPLETO SU GOOGLE FOTO

  Le Vie Selvagge di Davide Adamo
  Via Monte Rosa 40
20081 ABBIATEGRASSO (MI)

 Tel.: +39 347 38 63 474
 Email: info@levieselvagge.it

SEGUICI SUI SOCIAL

InstagramFacebookYoutubeTripadvisor

Escursionisti in linea

Abbiamo 204 ospiti e 2 membri online